Saturday, September 25, 2010

the Greatest, only with English teams

SINGAPORE - Formula 1 weekend again, but this time we're not going, lol. Singapore is too far :) I'm waiting for a Pretty Green gift, maybe the Grand Prix jacket :D
I've been writing so much about F1, and I can't forget to put something about him.
Ayrton Senna raced always with English cars: Toleman, Lotus, McLaren, Williams. I can't forget Donington 1993, where in the first lap he overtook all his rivals under a heavy English rain. When I was a kid I used to wake up at 4 o'clock in the morning to see him in Australia, Japan... he 'chose' to die in his beloved Italy ;(((


this is a song by Lucio Dalla (he also wrote one about Milan),
an Italian singer from the same place where Senna died.
Ayrton spoke a perfect Italian language, 
this song also says he decided to go away in a land of dreamers.

Thursday, September 23, 2010

Pretty Green Steve McQueen :)


LONDON - GP jacket, available also in white. Introducing the Green Label Autumn Winter 2010 collection. Very Formula 1 Grand Prix :), and it seems inspired by Steve McQueen, in fact Liam Gallagher said he loves him. 
The colour palette is a combination of earthy darks and warm bright's. The fabrics are sumptuous and luxurious made from fibres; merino wool, lambs wool and high quality cottons. Key pieces for this season include the long awaited GP Jacket, the Hooded Parka and the outstanding tailored denim range.


advert with him "driving" a Ford Puma, I drove this car on Monza circuit

McQueen & McLaren's :) Lewis Hamilton

Bullitt trailer (Jacqueline Bisset is English, not french ^_^)


famous car chase (see at 6:35 the sign "Mansell" ahaha)

Tuesday, September 21, 2010

Italian job for McLaren

WOKING - MTC McLaren Technology Centre. Italians working for McLaren in the modfather Paul Weller's city, my double :), speaking about the charming McLaren, Senna and Italian food :). 
McLaren for their tests they used to go to my island Minorca (tests are now forbidden). 
"Italian job" film, Stereophonics "Pick a part that's new", in Turin, Fiat city (Fiat cars are rubbish!) with English Rover Mini cars

Saturday, September 18, 2010

porca Ferrari, la marca che vince da ferma: paghi i suoi tifosi puttanieri

MILANO - Against bitch Ferrari-Pope, not representing Italy: they should pay their supporters as bitches.

(articolo modificato) Grazie alla vittoria della Ferrari aka Cavallino Zoppo a Monza stiamo di nuovo vivendo un momento di enfasi patriottica, in un tripudio di trionfalismi sul glorioso ritorno di “Made in Italy”, genio italiano e tutto quanto il resto. Che paradosso. A firmarla, più di Alonso e della sua macchina, i meccanici ai box. Con un minimo di pudore, gli stessi vertici di Maranello precisano che si tratta di un "trionfo della squadra". Almeno conoscono un minimo di vergogna. E vorrei pure vedere. Se i fenomeni del pit-stop non avessero cambiato le gomme in 3 secondi anzichè stavolta quasi solo un secondo in meno rispetto agli altri (o meglio: se Alonso non fosse rimasto un giro in più in pista), lo spagnolo e il "popolo rosso" festeggerebbero solo un bel piazzamento. Punto. Alonso non ha superato Button, ma è vero il contrario, l'inglese l'ha bruciato in partenza. Non possiamo neppure sorvolare sul grottesco di questo "trionfo": per sua natura, sin dalla nascita, la Formula Uno è pur sempre il regno della ricerca tecnologica e dell’esasperata corsa a guadagnare cavalli. Questo è lo sport che più di tutti solletica le fantasie con il suo mito estremo dell’alta velocità. E allora diciamolo: non è per niente esaltante, in questo regno dell’alta velocità, vincere da fermi. Mi rendo conto che scalfire il rosso lucido della Ferrari (un po' opaco da quando non c'è più Schumacher a farla vincere), in Italia, è come bestemmiare in chiesa. Allora io sono un gran bestemmiatore. Gli inglesi, a ragione, ci prendono per i fondelli, dicendo che offendere la Ferrari in Italia è come insultare il Papa (che in questi giorni si trova in terra britannica). Gli italiani neanche si rendono conto di essere ridicoli a tal punto.
Innanzitutto il presidente della federazione, la Fia (che gli inglesi hanno ribattezzato Ferrari International Aid, visti gli evidenti aiuti nei regolamenti, tra cui l'ultimo che da punizione ovvia è diventato addirittura un "futuro cambio di regolamento" secondo il volere della Ferrari) è un certo francese, Jean Todt, ferrarista doc. Questo per inquadrare la scena di uno sport che vede una squadra di nome Ferrari lamentarsi continuamente di qualsiasi decisione, per non parlare degli "esperti", Gazzetta e giornalisti Rai e Mediaset, sfacciatamente ferraristi a livelli tali da rendersi comici, come se i lettori e gli ascoltatori essendo italiani fossero automaticamente ferraristi. Si può quindi immaginare come si senta un tifoso di un'altra squadra (a questo punto diciamo uno che la "pensa diversamente", visto che la Ferrari sembra un'ideologia) ad ascoltare una sfilza di boiate una dietro l'altra. Ogni tanto si trova qualche italiano anti-ferrarista ed è un piacere immenso sfogarsi e ridere di tutto questo, potendo osservare questo sport da un punto di vista superiore di pochi rispetto alla massa.
Guardateli lì giù tutti i ferraristi, provate a parlarci senza essere uno di loro, un appecoronato al milionario sinistr-ondivago Montezuma. E' semplice, basta non essere appassionati di Formula 1 o non dire i soliti luoghi comuni sulla Ferrari-Papa, e così non siete uno di loro. Si scandalizzano perchè non tifi Ferrari. Oibò, si chiama Ferrari o si chiama Italia? Sono gli stessi che si scandalizzano quando la Padania tifava contro l'Italia. Ma in questo caso mi sembra diverso: la Ferrari corre con piloti stranieri, ha molti tecnici stranieri, ecc., mentre la nazionale di calcio rappresenta la nazione, la Ferrari solo una fabbrica, una marca, può rappresentare al massimo una realtà locale. Il Milan ha giocatori italiani e stranieri, e infatti rappresenta una città, non una nazione, ed è diventata più volte campione d'Europa e del mondo.
La Ferrari, se rappresenta l'Italia, come mai tiene quella pippa di Massa? Oh toh in Brasile ci sono un sacco di milionari, ecco perchè la Ferrari corre sempre con piloti stranieri: per vendere macchine all'estero, è talmente evidente e in Ferrari qualcuno lo ammetterebbe pure. La Ferrari è qualcosa di commerciale. Questo sport vive di pubblicità, di soldi, molto e ancor più del calcio. Quindi, mi chiedo: la Ferrari paga i suoi tifosi per sostenerla? Non mi risulta, ho provato qualche volta a chiederlo ai ferraristi e mi hanno sempre riempito di insulti e minacce, difendendo "la Rossa" con una veemenza da rimanere allibiti: è sconcertante, anormale. Quindi penso che bisognerebbe proprio fare questo: la Ferrari paghi i suoi tifosi. Ho proprio pensato che tutti questi italiani abbiano la mente ristretta oppure gli abbiano montato il motore, il cervello al contrario, non riescono proprio a capire.
Come ci si può sentire "orgogliosi di essere italiani" per la Ferrari?! Porca Ferrari (era una bestemmia), saremmo proprio ridicoli, ma ci sono centinaia di migliaia (milioni?) di persone in Italia che sembrano proprio esserlo. Siamo forse un popolo di bambini che giocano con le macchinine? Seguo e adoro questo sport fin da bambino da quasi 30 anni ma non sono "orgoglioso ferrarista italiano".
L'anno prossimo l'Italia compie 150 anni, e cosa abbiamo fatto in tutto questo tempo per poterci sentire orgogliosi, solo la "marca Ferrari"? Mi fa proprio specie che un italiano debba sentirsi obbligato a tifare Ferrari.
Quindi per concludere il quadro dell'infantilismo del popolo italiano, in Italia risulta che ci sono 9 milioni (nove) di maschietti che vanno con le prostitute, lo fanno anche mariti, fidanzati e via dicendo. Togliendo dalla popolazione totale, le donne (che sono la maggioranza in Italia), i bambini e i vecchietti che non ce la fanno più :), quei 9 milioni sono quindi quasi tutti i maschietti. In questo caso direi maschioni. Credo proprio ci siano moltissimi tifosi Ferrari tra questi, e siccome Italia = Ferrari, sono "potenzialmente" tutti ferraristi. Suvvia, porca Ferrari, faccia recuperare un po' di denaro contante a questi...ehm...fedeli seguaci.

"Every miserable fool who has nothing at all of which he can be proud, adopts as a last resource pride in the nation to which he belongs; he is ready and happy to defend all its faults and follies tooth and nail, thus reimbursing himself for his own inferiority."
(A. Schopenhauer)


Svegliarsi la mattina e vedere la faccia dei ferraristi attapirati non ha prezzo... per tutto il resto, ci sono le lattine Red Bull!

Red Bull, sede Milton Keynes, Inghilterra, anno 2005.
Ferraglia, sede Maranello, Cavallino Zoppo, anno 1929 (!)

Friday, September 17, 2010

McLaren were splendid like a silver mirror in Milan sun

MONZA - Other pics as tribute to the cars from Woking, same town of Oasis modfather Paul Weller. They used to be white & red as Marlboro, now red & silver.
Unforgettable memory, to repeat and make it better. All perfect, women & engines :), smell of sun cream, food and fuel, such a pleasure.
You realize the beauty of what you have seen only after some time, looking at the photos.
Now 5 races left, wish to celebrate at the end, with the drivers playing McLaren cover of Oasis' Wonderwall. And all the roads are winding :) ...the most famous Oasis concert was @ Lewis Hamilton's hometown, Stevenage, Knebworth.

Tuesday, September 14, 2010

other pics from Monza

MONZA - paparazzi pic :) 

Jessica & Jenson Michibutton :) 

it seems that nobody was interested in her ahaha 

big ring for Miss future Mrs Michibata 

in Italian it's: donne & motori, gioie & dolori... women & engines, joys & pains :)

this is the start when Ferrari bumped into Button who was first, having overtaken Alonso 

Martini there's a party :)

(from the video of the other day) Hamilton smiling at me :)

Sunday, September 12, 2010

Stereophonics @ Formula 1 rocks Milan

MONZA - Ferrari won :( thanks to the mechanics (Alonso did NOT overtake Button), with bastard Alonso bumping into Button at the start so he lost a piece of the rear part of the car, Jenson was first until the tyres change, second at the end. Hamilton was too nervous and out after a few corners :( 
Alonso even said it was his best win, ah! Can't imagine how bad were all the other ones. 
Alcatraz disco, Milano - Just looking


Maybe tomorrow

Friday, September 10, 2010

Monza 2010, day 2

MONZA - Splendid sun, summer day. There was a smell of sun cream, food and fuel. In the pitlane a smell of tyres. Of course I took a lot of photos, here are some other low resolution pics. 
cunt Massa... then he went out of the track, typical


what a fucking noise

Thursday, September 09, 2010

Monza 2010, day 1

MONZA - Walk about, some pics. One of the best days ever, as Oasis said: the lil tings they make me so happy :). 
Tomorrow again! (at dawn) 
I saw Jessica outside and Jenson was almost knocking us down with his car, so as a vengeance I wanted to take a paparazzi pic of the two together again :D 


read well: NUMBER 1
some legends, Button, Valentino Rossi, Schumacher, etc.
I didn't care about autographs,
as Oasis said: they make me laugh, I'll give them my autograph :D

Phil Collins, Another day in Paradise: this morning I woke up with the radio playing this tune, reminds me of me child

Button's father, then we joked with him
all the girls inside Monza circuit were so kind with me :D

Vitantonio Liuzzi
I hate Ferrari, especially their drivers
Schumacher came out to say hello
Poles... There were many, they made a lot of noise, as they were clearly drunk.
Also the Spanish were very noisy.


Lewis is so lovely!
He recently covered Oasis' Wonderwall by guitar (Button singing :)
All the Italians went to Ferrari box, me to McLaren :D
There were many English people, they thought I was English for my look :D
One of the best things is to see the love of tifosi, there were also Italians for McLaren.

Tuesday, September 07, 2010

win 2 days @ Monza

MILAN – It’s some time we don’t publish a competition, so here it is.
Formula 1 fever is growing, ‘cause the challenge is so close with some drivers who can win the championship this year, never felt so excited for the Grand Prix. Today McLaren even named Italians 'cause they know we love England and support them. Italians supporting Ferrari is a stereotype :)
In the end Ferrari is just a brand, and it doesn’t represent Italy, they even have foreign drivers, to sell cars abroad...

Answer the following question and send it to marco@miamilan.com

From Thursday, during this weekend in Milan there will be some exciting events: meeting the drivers, going around the big park of the circuit, Sterophonics concert, AC Milan new dream team to see (first game with Ibra&Robinho too), etc.

Which Oasis song has been recently covered by McLaren drivers Hamilton (playing guitar) and Button (singing) ?

a) Wonderwall
b) Supersonic
c) All around the world

:)

another English car, Wil-LIAMs :), well now Nico Rosberg drives a Mercedes, ex Brawn

love is blind :) 
Italian accent :), his girlfriend studied here in Milan and he's got friends from here.
They say he’s sweet. Yes, because he speaks English with Italian accent :)
I drove some cars on this circuit, know every corner as my pockets since I was a child.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

recent posts